Accessibility Tools

Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Cibernetica e Fantasmi Call for poets

Arte e Tecnologia

Condividi su

Cosa trovi in questa news

Una call su poesia e intelligenza artificiale

Negli ultimi anni l’essere umano ha compiuto un enorme passo avanti nella creazione di programmi di apprendimento automatico: gli strumenti della cosiddetta intelligenza artificiale generativa possono oggi creare testi, immagini e codici informatici paragonabili a quelli scritti e prodotti dall’essere umano. Come già notava Calvino, l’essere umano sta capendo “come si smonta e come si rimonta la più complicata e la più imprevedibile di tutte le sue macchine: il linguaggio” (Cibernetica e fantasmi, 1967-68).

Ma cosa succede quando il linguaggio smontato dall’intelligenza artificiale incontra la scrittura poetica attraverso i suoi autori?

Sineglossa, in collaborazione con il festival di poesia La punta della Lingua, tenta di rispondere a questa domanda con una mostra che si terrà a Recanati dal 15 al 30 dicembre 2023, e un concorso di poesie che sarà aperto dal 30 ottobre al 3 dicembre 2023. L’obiettivo: esplorare il mondo della poesia prodotta con l’intelligenza artificiale, dall’intelligenza artificiale e sull’intelligenza artificiale.

Il concorso e la mostra CIBERNETICA E FANTASMI sono sostenuti dalla Regione Marche – Assessorato alla Cultura. 

A chi è rivolta

Il concorso vuole conoscere, promuovere e sostenere nuovi metodi di produzione e sperimentazione poetica in cui le intelligenze artificiali entrano nel processo di scrittura come partner creative o co-autrici, ma sono ammesse anche poesie realizzate totalmente da esseri umani, che abbiano come tematica l’intelligenza artificiale. L’invito è aperto a chiunque, maggiorenne o minorenne, sia che abbia già un curriculum nel campo della scrittura poetica, sia che voglia sperimentare per la prima volta la collaborazione con l’intelligenza artificiale. 
Sono ammesse poesie in qualsiasi lingua, a patto che, nel caso di lingue diverse dall’italiano, siano inviati anche i sottotitoli.

Premio e premiazione

Il concorso prevede una sola poesia vincitrice. Il suo autore o autrice riceverà un buono acquisto del valore di 500€, presso un punto vendita fisico o digitale di propria scelta. Maggiori dettagli saranno forniti al soggetto vincitore.

La shortlist delle poesie finaliste sarà comunicata entro l’11 dicembre. La poesia vincitrice sarà annunciata in un evento in programma il 15 dicembre alle 18 a Villa Colloredo Mels a Recanati, nella prima giornata di apertura della mostra CIBERNETICA E FANTASMI che si svolge dal 15 al 30 dicembre 2023.

Come partecipare

  • Ogni autore o autrice potrà candidare una sola poesia, di massimo 40 versi, corredata da un testo di descrizione del processo di creazione, di 1000 caratteri spazi inclusi.
  • La partecipazione al concorso prevede il versamento di una quota di iscrizione di 5€ a poesia. Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico intestato a Sineglossa,
    IBAN IT18X0306909606100000078497.
  • La quota di iscrizione non potrà essere in nessun caso rimborsata.

Tutti i materiali (testo poetico, testo di descrizione del processo, eventuali sottotitoli e attestazione del pagamento della quota di iscrizione) dovranno essere caricati sul seguente Google Form: https://forms.gle/SqJjtunZLWffrYYP8

L’iscrizione dovrà essere completata entro e non oltre le ore 23.59 del 3 dicembre 2023.

La giuria

Le poesie ricevute saranno valutate da una giuria composta da:

  • Roberta Iadevaia, ricercatrice indipendente, autrice del saggio Per una storia della letteratura elettronica italiana (Mimesis Edizioni, 2021)
  • Luigi Socci, direttore artistico de La Punta della Lingua
  • Valerio Cuccaroni, direttore artistico de La Punta della Lingua
  • Federico Bomba, direttore artistico di Sineglossa e ricercatore presso lo Human Technology Lab della Libera Università di Bolzano;
  • Fabrizio Venerandi, scrittore, poeta e programmatore.
  •  

Leggi anche