Con che idea di cultura guardiamo all'IA?

Con che idea di cultura guardiamo all'IA?

Con che idea di cultura guardiamo all'IA?

In questa newsletter partiamo da una domanda che dovrebbe guidare il dibattito sulla proprietà intellettuale delle opere co-prodotte con l'intelligenza artificiale. Ovvero: se adottiamo una cornice normativa che basa i guadagni

dell artist sul copyright, che idea di cultura stiamo promuovendo? Quale valore diamo alla produzione culturale? Una possibile risposta in questa newsletter, a partire dall'audizione informale alla Commissione Cultura della Camera dei Deputati della settimana scorsa.

 

Passiamo poi alle altre notizie dai progetti in corso - quali prospettive per l'IA come strumento di partecipazione civica? di cosa parlerà la guida Nonturismo di Arcevia? - e infine alcune segnalazioni di pubblicazioni e opportunità dalla nostra rete.

 

Prima di iniziare, però, ti ricordiamo che, se ti va, puoi seguirci anche su Instagram, Facebook o Linkedin, oppure consigliare questa newsletter a chi la leggerebbe tutta d'un fiato, condividendo questo link.  


È la prima volta su questa newsletter? 

Siamo Sineglossa, un’organizzazione culturale che applica i processi dell’arte contemporanea all'educazione informale, alla rigenerazione dei luoghi e all'intelligenza artificiale. 

 


Progetti ➞ Rigenerazione dei Luoghi ➞ Nonturismo

Nonturismo Arcevia: pensieri dalla redazione

Nonturismo Arcevia foto redazione di comunità

Ad Arcevia, un piccolo borgo nelle Marche, si è concluso il lavoro delle redazioni di comunità "junior" e "senior" che nei mesi scorsi hanno esplorato il territorio secondo la filosofia del Nonturismo. Le nuove storie raccontate e le mappe disegnate saranno pubblicate sotto forma di itinerari nonturistici a fine maggio per la collana Nonturismo (Ediciclo). Tra nuove visioni per il futuro e ricordi ritrovati dal passato, il progetto si avvia alla conclusione, mentre le persone che hanno partecipato alla redazione di comunità continuano a incontrarsi - perché Nonturismo è in fondo questo: stringere relazioni per re-imparare ad abitare una città.


Ecosistemi ➞ Interventi ➞ Camera dei Deputati

Contenuti culturali e diritto d'autore: perché non dovrebbero essere trattati come oggetti di mercato

Giovedì scorso, in occasione dell'audizione informale della Commissione Cultura, scienza e istruzione alla Camera dei Deputati,  si è discussa la proposta di legge Amorese sulla tutela del diritto d'autore nell'ambito dell'utilizzo delle tecnologie di intelligenza artificiale. Al dibattito è intervenuto Federico Bomba, presidente di Sineglossa, per ricordare l'importanza di una proposta operativa che superi la logica di royalties in favore di investimenti sistemici che consentano agli artisti di lavorare con le AI per produrre welfare, comunità e democrazia. Investimenti che intendono le opere artistiche come agenti di cambiamento sociale e di cittadinanza, non tanto semplici oggetti di mercato.


Progetti ➞ Arte e Tecnologia ➞ Cibernetica e fantasmi

Quali poesie sono arrivate al concorso di Cibernetica e Fantasmi?

"Cibernetica e Fantasmi", oltre al titolo di un saggio di Calvino sul rapporto tra scrittura, computer e esseri umani, è stato anche il titolo del concorso e dell'omonima mostra di poesia che Sineglossa ha curato lo scorso dicembre su poesia e intelligenza artificiale. Le tre poesie finaliste sono state esposte alla mostra allestita presso i Musei Civici di Recanati (MC) e ora pubblichiamo la raccolta completa delle 33 poesie candidate al concorso.


Progetti ➞ Arte e Tecnologia ➞ Machines for good

Prime riflessioni su intelligenza artificiale e partecipazione civica

Come l'intelligenza artificiale può aiutare i processi di civic engagement? Dei 560 giovani che, attraverso il progetto europeo Machines for good, hanno testato strumenti di intelligenza artificiale - per progettare nuovi scenari desiderabili per il futuro del loro quartiere, per la produzione di contenuti digitali e per la sostenibilità ambientale -, più del 70% vorrebbe utilizzare nuovamente l'intelligenza artificiale in ambito scolastico. Concordano sul fatto che l'IA aiuta nella ricerca, nella progettazione e nell'immaginazione. Ma, per stabilire una connessione diretta tra la capacità di immaginare questa funzione e l'effettiva realizzazione di azioni civiche concrete, serve aumentare gli spazi didattici in cui praticare e sperimentare.


Progetti ➞ Educazione e Formazione ➞ EDUS

A Madrid per un nuovo progetto educativo sulla sostenibilità

Lo sviluppo sostenibile è una delle priorità dell'Unione Europea, che ha fatto propria l'Agenda 2030 declinandola in politiche, obiettivi, strategie, con cui intende realizzare la sostenibilità ambientale in modo bello e inclusivo - come sintetizza il New European Bauhaus. Nonostante questo, scarseggiano metodologie e risorse che i e le docenti possono utilizzare per insegnare efficacemente i concetti e le pratiche della sostenibilità, risorse che consentirebbero di tradurre gli Obiettivi dell'Agenda Sostenibile in lezioni utili a portare la sostenibilità ambientale nei piani didattici delle scuole medie e superiori.

Per questo nasce EDUS, un nuovo progetto Erasmus+ di cui Sineglossa è partner, che ci vedrà progettare materiali didattici a disposizione di formatori e formatrici per identificare quali competenze trasversali è necessario stimolare, e in che modo, affinché gli e le studenti apprendano modi di pensare e agire critici, inclusivi, attenti al futuro e all'ambiente.


Ecosistemi ➞ Network ➞ Lo Stato dei Luoghi

Online le raccomandazioni di Ibridazioni 

La rete Lo Stato dei Luoghi, il network italiano di associazioni, centri culturali, spazi rigenerati a base culturale, di cui anche Sineglossa è socia, ha lanciato nei mesi scorsi un percorso di ascolto e dibattito sulla progettazione di rigenerazione urbana e l’innovazione sociale di questi ultimi anni, in collaborazione con la Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC e il Master U-Rise dello IUAV di Venezia. Il processo ha coinvolto 250 realtà italiane per 5 tavoli di lavoro, 30 ore di lavoro online e 2 gg di presentazione e discussione a Venezia delle raccomandazioni emerse. Oggi quelle raccomandazioni sono online e possono essere approfondite attraverso la lettura ragionata di Luca Bizzarri su AgCult.


‍Scadenza

15.02.2024

‍Luogo

Padova

Il Museo di Geografia cerca artistɜ

Segnaliamo un'opportunità di lavoro vicina ai nostri temi: nell’ambito del progetto artistico-scientifico “MAPPArti”, il Museo di Geografia di Padova ricerca la collaborazione di artistɜ interessatɜ a mettersi in dialogo con il patrimonio cartografico del museo e a realizzare una mostra frutto del lavoro.

A questo scopo il Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell'Antichità avvia una procedura comparativa di curriculum e colloquio mirata alla stipula di un contratto per prestazione di lavoro autonomo.

I dettagli e le modalità di partecipazione sono contenuti nel bando online, che scade il 15 febbraio.


 
Copyright © 2023 Sineglossa, All rights reserved.
Aggiorna le tue preferenze di comunicazione ‍Disiscriviti ‍

Sede legale
Sineglossa
Via Marconi 41
60125 Ancona
Italy